Strisce Led e differenza tra chip SMD 5630, 2835, 5050

Striscia Led Le strisce led rappresentano sicuramente l’applicazione più versatile di questa innovativa tecnologia di illuminazione. Tale prodotto consente infatti di impiegare l’illuminazione a led in un ventaglio pressoché infinito di soluzioni, grazie alla sua incredibile flessibilità ed alla facilità di installazione. Si pensi ad esempio all’impiego in controsoffitature, oppure all’applicazione di strisce led su superfici curve, raggiungendo magari punti difficili da coprire con altre soluzioni di illuminazione. Questa varietà di applicazioni viene facilita anche dal fatto che solitamente le strisce sono applicabili tramite un nastro biadesivo già presente sul prodotto finito.

Il problema però sorge quando dobbiamo scegliere tra gli innumerevoli prodotti presenti sul mercato. Quindi come possiamo capire quali sono le caratteristiche delle diverse tipologie di strisce led in vendita?

Come prima cosa è fondamentale orientarsi circa la tipologia di chip led installati sulle strisce. Per fare ciò è necessario conoscere la sigla SMD (acronimo di Surface Mount Device) riportata sui chip led. Tale sigla infatti ci consente di avere un quadro di alcune caratteristiche fondamentali delle strisce led che troviamo in commercio, permettendoci di scegliere con maggior consapevolezza il prodotto che fa maggiormente al caso nostro.

La tabella seguente ci mostra i dettagli di Lunghezza, Larghezza, Flusso luminoso (espresso in Lumen) e Consumo (espresso in Watt) dei diversi tipi di chip Led SMD.

Codice Lunghezza (mm) Larghezza (mm) Flusso luminoso (lm) Consumo (W)
2835 2.8 3.5 22-24 0.2
3014 3.0 1.4 10-12 0.1
3020 3.0 2.0 10-12 0.12
3528 3.5 2.8 6-7 0.062
5050 5.0 5.0 16-22 0.24
5630 5.6 3.0 54-56 0.5
5730 5.7 3.0 47-56 0.5

Ma, al di là delle informazioni fornite “freddamente” dalla tabella precedente, andiamo invece a valutare concretamente le diverse specifiche delle varie tipologie di chip Led, per essere sicuri di effettuare la scelta giusta nel momento in cui, sulle confezioni di strisce led, ci imbattiamo in tali sigle numeriche. In particolare ci soffermeremo sui modelli più diffusi in commercio o comunque da tenere in considerazione in quanto a caratteristiche ed utilizzo.

2835 e 3014: chip led di ottima qualità che garantiscono durata e prestazioni, in termini di efficienza luminosa, assolutamente soddisfacenti. Le strisce led che li utilizzano si trovano sul mercato a prezzi mediamente più elevati rispetto a quelle provviste di altri tipi di chip SMD, ma la loro efficienza e la maggiore durata, dovuta anche alla presenza di un dissipatore di calore integrato, ne giustificano la scelta. Per tutte queste ragioni rappresentano una scelta ideale per l’utilizzo domestico o commerciale.

3020: si tratta di un chip SMD piuttosto recente e che viene di solito utilizzato su diverse varietà di strisce led. Mediamente di buona qualità.

3528: è stato uno dei primi chip utilizzati su strisce led. La sua emissione luminosa è davvero ridotta e per questo motivo le strisce che lo montano non sono adatte all’illuminazione domestica ma esclusivamente a scopi puramente decorativi (infatti viene di frequente utilizzato per la realizzazione di decorazioni natalizie).

5050: anche questo chip led è di concezione piuttosto vecchia, ma risulta decisamente migliore in termini di intensità luminosa rispetto al 3528. Risulta frequente la possibilità di imbatterci in strisce led attualmente in commercio che montano questo tipo di chip, ma ci sentiamo di consigliarne l’acquisto solo in presenza di una buona qualità realizzativa della striscia, in quanto il chip in questione è privo di un dissipatore di calore che può rendere il prodotto inaffidabile in termini di durata.

5630, 5730: si tratta di chip led di concezione più moderna e caratterizzati da notevole intensità luminosa. Tuttavia consigliamo di verificare con attenzione le strisce sulle quali vengono montati e l’affidabilità delle case produttrici, in quanto spesso vengono utilizzati in modo da spingere al limite la potenza luminosa col risultato di pregiudicarne la durata nel tempo.

One response to “Strisce Led e differenza tra chip SMD 5630, 2835, 5050

  1. filiberto di gravio ha detto:

    OK grazie per la Vostra chiarezza nella specifica delle sigle .Mi e’ stato UTILE ! cordialmente Filiberto di gravio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *